Archivio

Archivio Settembre 2006

?La gioia arriva quando siete nel silenzio assoluto?

13 Settembre 2006 Commenti chiusi


Estratti da un discorso di Shri Mataji Nirmala Devi (fondatrice di Sahaja Yoga), ottobre 1995

??Quando siete in consapevolezza senza pensieri, ciò che accade è che nessun pensiero bombarda la vostra mente.
Che cosa significa questo? Con un linguaggio molto semplice possiamo dire che significa che non siete reattivi, che non avete una mente riflettente.

?Vedono qualcuno e subito reagiscono: ?Questo era carino, ma non era poi tanto bravo?. Si mettono ad esprimere le proprie opinioni su tutto, specialmente in Occidente. Tutti sembrano avere una grande conoscenza e si mettono a dire ciò che è meglio e ciò che non lo è, che cosa non va bene. Quando si mettono a dire queste cose, la mente diventa reattiva. Se la mente non è reattiva, siete in consapevolezza senza pensieri. Osservate qualsiasi cosa, limitatevi ad osservare, limitatevi a testimoniare, non dovreste reagire; se usate la vostra energia mentale, questo potere diminuisce.

Questo è un difetto molto comune nella gente, perché mi pare che pensiate di essere più intelligenti, Penso che forse siete molto istruiti, forse; non so, qualsiasi cosa pensiate, questa mente reattiva è molto pericolosa per la spiritualità

Se riusciste a smettere di reagire, immediatamente vi stabilizzereste nell?oceano di pace. Osservate qualcosa, limitatevi ad osservare; (così) non si creeranno increspature di pensieri nella vostra mente. Allora diventate estremamente creativi, diventate estremamente dinamici, diventate estremamente compassionevoli, non avete timori.

?Potete gioire di tutte le virtù soltanto quando non reagite. Ciò significa che affidate tutto al Divino, che non siete responsabili, non ritenete di dover reagire.

?Quando riflettiamo, assorbiamo. Quando riflettiamo su qualcosa, la assorbiamo. E la nostra attenzione si rivolge soprattutto ai difetti degli altri: ?Questa persona non è brava; questa non è buona; lei non ha i capelli a posto, il sari non è a posto?, e tutte queste assurdità. Quindi ciò che facciamo è assorbire anche tutte le cose negative.

Ma, specialmente in Occidente, per gli esseri umani è molto comune dire: ?Questo tappeto non va bene; questo non va bene; si sente questo odore?. Cercano sempre di giudicare gli altri, di giudicare le altre cose

?La gioia è possibile soltanto quando trascendete la mente. Con la mente non potrete mai gioire. È come un pesante fardello, non agirà, non sarà di aiuto. La gioia arriva quando siete nel silenzio assoluto, in un lago privo di increspature. Il riflesso di tutta la gioia che si crea sulle sponde di questo lago, viene riflesso completamente, non viene deviato. Se vi fossero state increspature, sarebbe stata un?immagine completamente differente, e sarebbe stato qualcosa che neanche si avvicina all?immagine della realtà.?

Riferimenti: Sahaja Yoga