Archivio

Archivio 23 Gennaio 2006

Democrazia

23 Gennaio 2006 Commenti chiusi

La venuta di Abramo Lincoln fu il grande evento che, in America, tradusse in realtà un?idea di democrazia quant?altro mai esatta e genuina: egli affermava, al di là di ogni possibile ambiguità, che il governo deve essere ?del popolo?. Oggi invece vediamo che la maggior parte dei paesi che si autodefiniscono democrazie, sono diventate ?demonio-crazie?. Sono governate da gente il cui unico obiettivo è quello di fare soldi o di avere potere. Il benessere della popolazione, che dovrebbe essere lo scopo principale di una democrazia, è un obiettivo andato completamente perduto nei tempi moderni: proprio non fa parte degli interessi della classe dirigente. Molti hanno affermato – e forse non sbagliano del tutto – che l?America, oggi, non è più governata dal popolo, ma solo dai ricchi, dai grandi affaristi, dalle attrici e dagli attori cinematografici. Anche gli altri paesi sviluppati attualmente sono governati da banche, da industriali, dai media e dalla malavita.

…E? estremamente difficile per me scrivere sui problemi della vita occidentale. Una vita che è come un enorme albero cresciuto solo all?esterno. Come spingerlo ancora giù fino a fargli trovare nuovamente le radici, e aiutarlo a crescere poi anche al suo interno? E? solo andando profondamente dentro di sé che si può scoprire quali problemi, in occidente, hanno portato la mente occidentale lontano dalla verità.

La cosa più difficile è convincere un essere umano che, nell?intera creazione, egli è l?essere più evoluto, che è capace di diventare una personalità gloriosa, un bellissimo angelo pieno di pace.

Non c?è pace dentro gli esseri umani, e nemmeno fuori. I poveri e i ricchi sono ugualmente infelici. Ovunque la gente si aggrega per cercare qualche soluzione. Ad un livello mentale limitato, l?intelletto può risolvere certi problemi e ridurre alcuni rischi che incombono. Ma mentre alcuni problemi possono essere così risolti, altri ne vengono fuori. La vera soluzione non sta nelle circostanze materiali esterne all?essere umano, ma dentro gli esseri umani stessi. Una soluzione vera e permanente ai mali presenti può essere trovata solo in una collettiva trasformazione interiore. Non è impossibile.

Tratto dal libro “Oltre l’Era Moderna” di Shri Mataji Nirmala Devi